Festival d’Autunno, il duetto Paoli e Rea incanta il pubblico

Una serata intensa e vibrante. I protagonisti Gino Paoli e Danilo Rea. Un duetto d’eccezione composto da uno dei più grandi interpreti della canzone d’autore italiana e da uno dei più lirici e creativi pianisti di oggi. Sul palco del Teatro Politeama per l’ultimo appuntamento della rassegna musicale Festiva d’Autunno, diretta da Antonietta Santacroce, un concerto a base di voce e pianoforte. Una fusione perfetta che ha regalato emozioni autentiche e ha trascinato il pubblico in quella dimensione speciale e indefinita che si posiziona tra il concreto e l’astratto: il magico mondo della musica.

Un  live unico e irripetibile, con una scaletta variegata. I due artisti, in perfetta simbiosi tra loro, hanno proposto in maniera elegante e raffinata, numerosi brani spaziando tra i grandi classici nazionali e internazionali, gli indimenticabili successi di Paoli, e persino incursioni nella canzone d’autore napoletana.  “Una furtiva lagrima” e “ ‘O sole mio”, ad aprire la serata, per poi passare a “Sapore di sale”, “Io che amo solo te”, “Vedrai, vedrai”,  “Il nostro concerto” e “La gatta”. Infine i grandi capolavori di Paoli: “Il cielo in una stanza”, “Una lunga storia d’amore” e “Senza fine”.