Violenza sessuale, arrestato maniaco tra la folla del Film Festival

Violenza sessuale a margine del Magna Graecia Film Festival.

Un uomo di 53 anni, Nunzio Giancotti, originario di Palermiti (CZ) ma residente a Torino, è stato arrestato dai carabinieri dopo aver effettuato un plateale atto di natura sessuale tra la folla che assisteva alla prima serata della kermesse nell’area del Porto di Catanzaro Lido.

Il depravato si è avvicinato ad una donna – che fuori dalle gradinate guardava il film assieme al marito e ad un’altra coppia – appoggiandosi violentemente a lei dalle spalle in stato di evidente eccitazione fisica.

Le urla della donna, profondamente spaventata quanto sorpresa, inducevano il soggetto a precipitosa fuga in mezzo alla gente che affollava l’area.

Due militari liberi dal servizio si sono subito messi all’inseguimento, bloccando il maniaco che rifiutava di dare le proprie generalità.

Presso la caserma di villa Trieste, la vittima della violenza, che non si è ancora ripresa dal grave shock subito, sporge va comunque denuncia nei confronti dell’uomo.

Il Giancotti, che risulta avere precedenti per analoghi reati, veniva così formalmente tratto in arresto per violenza sessuale e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Nella circostanza i militari, gli sequestravano un notebook oltre al proprio smartphone dove, nell’immediato,  sono stati rinvenuti contenuti multimediali dal contenuto voyeuristico.

Per la gravità dei fatti commessi l’uomo è stato condotto presso il carcere di Siano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria