Rocambolesco inseguimento: arrestato con soldi e coca

Non si è fermato all’alt dei CC ed ha buttato alcune dosi di cocaina

Si è conclusa in manette la rocambolesca fuga di Giuseppe Fragomeni, 31enne nato a Siderno ma domiciliato a Montepaone, tratto in arresto in flagranza di reato dai Carabinieri della Compagnia di Soverato per spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella serata di venerdì scorso i militari della Stazione di Davoli e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Soverato hanno intimato l’alt ad una vettura all’altezza di Montepaone.

Dopo aver finto di fermarsi, l’uomo ha repentinamente accelerato, dandosi alla precipitosa fuga sulla S.P. 124.
Giunto all’altezza di Soverato, ha imboccato il lungomare contromano e, improvvisamente, ha lanciato 4 involucri dal finestrino contenenti oltre 100 grammi di cocaina – recuperati e sequestrati da altra pattuglia sopraggiunta tempestivamente sul posto – proseguendo la corsa per le vie cittadine.
Dopo un inseguimento di circa 7 km, è stato bloccato in Via Amirante, nei pressi dell’ufficio postale, e tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

La successiva perquisizione personale e veicolare ha consentito altresì di rinvenire e sequestrare 515,00 €, ritenuti provento dell’attività di spaccio, e il telefono cellulare e un’ulteriore sim card a lui in uso.

La sostanza stupefacente, previo campionamento, verrà inviata presso il L.A.S.S. (Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti) di Vibo Valentia, per gli accertamenti qualitativi di rito.

Il G.I.P. di turno presso il Tribunale di Catanzaro ha convalidato l’arresto, disponendo la misura cautelare degli arresti domiciliari.