Oggetto misterioso allo stadio Curto di Marina

Cosa pende sulla rinsecchita superficie verde dello stadio Curto di Catanzaro Marina? Un satellite caduto dallo spazio? Un’apparecchiatura elettrica buttata in una vicina discarica? Nulla di tutto questo. Si tratta di un condensatore,curto_condensatori2 l’accessorio indispensabile per l’illuminazione elettrica dell’impianto.  Sono sette per ogni palo, ma ahinoi, sono attivi da ben 40 anni e pertanto molti di essi piano piano scoppiano. In questi ultimi giorni il terreno di gioco dopo le 17.00 è praticamente inutilizzabile: dei ventotto fari di cui la struttura è dotata  (sette a pilone) ne funzionano solo tre.  Qualcuno a Palazzo De Nobili è stato avvisato?