‘Fare per Catanzaro”: “Su depuratore Abramo commissaria Abramo”

“Siamo alle comiche, ai livelli di Striscia la notizia. In altre parole, il maggiore e principale responsabile del disastro ambientale che si sta verificando a Catanzaro, cioè il sindaco, commissaria se stesso, come se si trattasse di due persone differenti. Abramo prende le distanze da Abramo nella speranza che i cittadini, rintontiti da questa ridicola iniziativa, non ci capiscano più niente e dimentichino le sue gravissime responsabilità”. Lo scrive in una nota il gruppo consiliare “Fare per Catanzaro”. !Il comunicato del sindaco è un capolavoro. Si parla di urgenza e situazione drammatica, ma si dice contemporaneamente che l’istituzione della “cabina di regia” risale a dieci giorni prima. All’anima della tempestività e dell’urgenza! Altra chicca. A formare la cabina di regia sono gli stessi dirigenti del Comune che avrebbero dovuto provvedere – e non lo hanno fatto – a risolvere il problema del depuratore. Anche loro commissarieranno se stessi. Capolavoro finale. A fare parte della cabina di regia è l’assessore ai lavori pubblici Franco Longo che evidentemente fino a ieri è’ rimasto a pettinare le bambole. Un’iniziativa allucinante sul piano politico. Il nostro augurio è che l’Abramo commissariato da Abramo riesca quanto meno a contenere i danni. La puzza emanata dal depuratore sta colpendo mortalmente non solo la salute dei cittadini che abitano nella zona su del quartiere, ma anche tutti gli esercizi commerciali che già lamentano perdite consistenti. I pochi malcapitati che vorrebbero entrare a Lido per una passeggiata sono scoraggiati da quel lezzo malefico che sta uccidendo un quartiere. E intanto Abramo gioca con le parole, con i trucchetti, pensando di cancellare così la rabbia dei cittadini che hanno appeso ai loro balconi le lenzuola della disperazione”. Redazione Calabria 7

Fonte