Evade i domiciliari a S.Stefano, arrestato pregiudicato

E’ stato sorpreso in piena notte alla guida di un’auto in violazione della detenzione domiciliare a cui era sottoposto.

Si tratta di Luigi Giampà, pregiudicato lametino di 44 anni, noto da tempo alle forze dell’ordine, tratto in arresto dai carabinieri della Stazione di Platania per il reato di evasione. Il fermo è avvenuto nel corso delle attività di controllo svolta dai militari su tutto il territorio con particolare attenzione alle persone sottoposte alle misure alternative alla detenzione. Giampà nella notte di Santo Stefano è stato sorpreso alla guida di una Fiat Stilo in compagnia di altro soggetto, in località Reillo di Platania. 

In seguito agli accertamenti, la pattuglia ha potuto constatare che sul conto del pregiudicato risultava in atto una misura alternativa degli arresti domiciliari, a seguito di condanna per espiazione di pena, emessa dalla Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catanzaro lo scorso giugno 2016. Pertanto l’uomo contravvenendo alle prescrizioni imposte dal giudice ovvero non avendo rispettato il prescritto luogo di detenzione, né gli orari per i quali era stato autorizzato a spostarsi dal domicilio, è stato dichiarato in stato di arresto, stante la flagranza del reato di evasione. 

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato messo a disposizione del Pubblico Ministero in attesa del giudizio direttissimo, durante il quale è stato convalidato l’arresto senza l’applicazione di misure cautelari. 

Giampà rimane comunque in regime di detenzione domiciliare per i fatti commessi nel passato.