Catanzaro, Celia: “Sede Soget non rispetta privacy”

“La sede della Soget non rispetta le minime condizioni di privacy, è fatiscente e costringe gli utenti ad essere serviti in condizioni assolutamente limitate”. Lo afferma in una nota il consigliere comunale di Fare per Catanzaro, Fabio Celia. “Alcuni cittadini – spiega Celia – mi hanno contattato inviando delle foto che documentano come il diritto alla privacy dei catanzaresi sia violato dalla Soget, colpevole di non dotarsi di una sede adeguata. L’utente siede davanti ad una scrivania con intorno tutti gli altri utenti e ben si comprende che trattandosi di dati sensibili tutto questo non vada bene.

 

Per non parlare degli archivi, che contengono documenti importantissimi custoditi su scaffali. La stanza di deposito di tali documenti, lasciata senza personale, è accessibile a chiunque e, nella pratica, chiunque potrebbe violare gli atti o consultarli. Quindi, come appare evidente, è obbligatorio tutelare il rispetto della dignità dei cittadini – conclude Celia. Ecco perché invito Soget a provvedere affinché tale enorme disagio e disservizio sia al più presto eliminato”.

Fonte