Catanzaro, caccia a banda di slavi: due presi, altri in fuga (VIDEO CATTURA)

Hanno provato a rubare in casa di un giudice in una villetta sulla costa jonica catanzarese.

Una pattuglia di Carabinieri della Compagnia di Sellia Marina si è messa sulle loro tracce e i due, forse tre, malviventi si sono dati a precipitosa fuga.

 

Con l’ausilio di rinforzi dellla sezione Radiomobile di Catanzaro i due sono stati intercettati a bordo di una BMW ed arrestati nel quartiere Cava del capoluogo.

La loro corsa è terminata contro un blocco di cemento su cui la veloce vettura è andata a sbattere.

All’operazione hanno preso parte anche uomini della Squadra Mobile accorsi a dar man forte ai colleghi dell’Arma.

Aggiornamento

Sono ancora in corso le ricerche degli altri componenti della banda che questa mattina ha tentato un furto nell’abitazione di un giudice, nel Catanzarese, facendo partire un lungo inseguimento finito con l’arresto di due componenti del gruppo.
L’autovettura usata per la fuga, un Suv Bmw, è stata bloccata in una stradina secondaria per la presenza di alcuni spartitraffico in cemento. Dopo il tentativo di spostarli, danneggiando l’automobile, la fuga dei malviventi è proseguita a piedi. Due di loro sono stati individuati in una zona abitata, nei pressi di un magazzino, mentre le ricerche continuano per individuare i complici. Sul posto stanno operando Carabinieri e Polizia, coadiuvati da un elicottero. L’intera zona e battuta da un nutrito numero di rappresentanti delle forze dell’ordine che sono armati. La banda è ritenuta molto pericolosa. Si tratta di un gruppo di slavi che ha colpito diverse volte in Calabria e in altre regioni, ricercati da diverso tempo.

 

 

 

Fonte