Cambiamo Santa Caterina: Il sindaco ha aumentato le tasse. Aveva detto l’opposto

Il gruppo politico ‘Cambiamo Santa Caterina’ ha polemizzato molto con l’amministrazione in carica, guidata da Francesco Severino, realizzando un manifesto in cui è stato peraltro scritta l’eloquente frase: “Il conto è servito”. Lo stesso movimento d’opposizione sostiene infatti di aver anticipato l’aumento della tassa dei rifiuti su cui invece il sindaco avrebbe detto il contrario. “Ma la verità – sostengono i rivali del primo cittadino, rincarando la dose – è nelle bollette arrivate dal Comune”. La causa di tali rincari, ad avviso degli avversari del sindaco, sarebbero da ricercare nell’incremento delle spese di lavaggio e spazzamento delle strade a 33mila euro nonché a 10mila degli esborsi per il trattamento e smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Senza contare la cifra servita per la campagna informativa e l’acquisto dei sacchetti biodegradabili, pari a 11mila euro”. Critiche precise, dunque, di cui a Santa Caterina si discuterà di certo considerato che l’aumento delle tasse è argomento ‘sempre interessante’, soprattutto all’interno di una piccola comunità locale. (D.C.)

 

Fonte